Cultura e territorio

26 febbraio 1983, quando a Margherita di Savoia scoppiò la Saibi e si rischiò una tragedia

Margherita di Savoia – Il 26 febbraio 1983 per gli abitanti di Margherita di Savoia è una data da dimenticare, un incubo che difficilmente si dimentica. Quel giorno di fine febbraio un forte boato ruppe il silenzio di un tranquillo sabato sera: lo stabilimento Saibi prende fuoco e in città arriva il caos.

Dalla strada che conduce a Trinitapoli, a pochi metri dalla zona abitata, si alzarono terribili lingue di fuoco e una densa nube nerastra. Tra i cittadini scoppia il caos, c’è chi urla, chi si dispera, chi decide di fuggire.

La Saibi, era un’industria di lavorazione di prodotti chimici e il pericoloso gas che si liberò nell’aria non poteva far altro che spingere tutti alla fuga; la Saibi era, infatti, uno stabilimento chimico che produceva sostanze a base di bromuro.

Ecco una testimonianza dell’epoca tratta da un articolo firmato da Franco Ranieri e Vito Valentino per “Il Picchio Rosso“: «Due boati rompono il silenzio della sonnolenta Margherita invernale, poi d’improvviso una gigantesca fiammata si sprigiona all’interno dello stabilimento SAIBI.

Una nube nera avvolge parte della città; molti temono il peggio, ognuno, anche se inconsciamente, avverte la pericolosità del momento.

La fuga dal paese è caotica. La paura diventa padrona della situazione. L’imperativo è allontanarsi da Margherita. Sui visi prima panico e sgomento, ben presto solo terrore. Sulla bocca di tutti corre un nome, SAIBI; nella mente affiorano i casi di Seveso e Manfredonia.

A fuggire da Margherita sono in tanti, e fra questi anche chi dirige la vita amministrativa del Comune. Per costoro, oggi, ragion di stato (pardon, di partito), vuole che sia “opportuno e doveroso” dimenticare».

Lo stabilimento dopo questo terribile incidente non chiuse presto i battenti, continuò ad essere in funzione fino al 1997.

Fonte: noinceneritoretressanti.blogspot.com

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock