Cronaca

Coronavirus, a San Marco in Lamis torna la paura: contagiati operatori sanitari e pazienti in Rsa

San Marco in Lamis – Sette nuovi tamponi positivi a San Marco in Lamis: tre operatori sanitari e 4 pazienti sono risultati positivi al Coronavirus nella Rsa dell’ex ospedale Umberto I del comune in provincia di Foggia.

Da quanto si apprende dal sito sanmarcoinlamis.eu il virus sarebbe entrato nella struttura attraverso un operatore sanitario che avrebbe contagiato altri Oss e pazienti.

L’operatore sanitario sarebbe entrato in contatto con un precedente focolaio del virus presente in paese.

La situazione al momento è molto delicata, i tre operatori sanitari sono stati messi in quaratena.

Per quanto riguarda i pazienti contagiati, invece, 2 di loro sono stati trasferiti nell’area Covid della Rsa e altri 2 sono prossimi al ricovero in un ospedale della provincia.

Con i nuovi sette casi positivi il numero di persone contagiate nel piccolo comune del Foggiano, di cui si è tanto parlato nelle scorse settimane per il caso del Venerdì Santo, sale a 41.

A confermare la notizia è il sindaco di San Marco in Lamis, Michele Merla, il quale ha dichiarato di essere in stretto contatto con la Direzione Generale e con il Dipartimento di Prevenzione dell’Asl di Foggia.

“Il trend dei casi purtroppo è in aumento”, ha dichiarato il primo cittadino.

E ancora: “Per questo è estremamente necessario seguire le disposizioni e i consigli impartiti circa le misure di contenimento previste per contrastare il diffondersi del contagio da Coronavirus”.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock