Eventi

Emergenza criminalità. Il procuratore Antimafia Roberti a San Severo

Il Procuratore Nazionale Antimafia, dott. Franco Roberti, nella tarda mattinata di oggi ha incontrato a Palazzo Celestini i vertici dell’’Amministrazione Comunale. Una visita non prevista, giunta senza preavvisi, ma che sancisce l’enorme grado di attenzione del Governo rispetto all’escalation della criminalità a San Severo, che è culminata nella notte tra sabato e domenica con gli spari agli automezzi della Polizia di Stato in Piazza della Costituzione, dinanzi alla struttura alberghiera che ospita le forza dell’ordine, a due passi dalla stazione ferroviaria.
Il Procuratore Antimafia ha fatto visita ai vertici dell’Amministrazione Comunale, incontrando il Sindaco avv. Francesco Miglio, diversi assessori e consiglieri comunali, in un incontro non programmato, ma dettato dalla “Forte esigenza di incontrarvi – ha detto il dott. Roberti – di far sentire ai cittadini di San Severo ed alla sua rappresentanza politica, tutto il sostegno delle istituzioni, in una lotta contro la criminalità organizzata in cui San Severo non può e non deve essere lasciata da sola. Siamo qui per essere vicini a voi, per garantire tutto il nostro impegno, il massimo possibile”.
Il Sindaco Miglio ha ribadito il clima di tensione percepito in città, di grande timore dopo i ripetuti fatti criminosi messi a segno, ma nel contempo ha sottolineato che “San Severo ed i suoi laboriosi abitanti – ha dichiarato il Sindaco Miglio -, che sono la stragrande maggioranza della popolazione, non si arrende. La comunità è pronta a ripartire con l’onestà e la forza morale di sempre, ma non può essere lasciata sola e si attende dal Governo segnali forti ed inequivocabili, per una maggiore presenza di Forze dell’Ordine sul territorio, non dettata solamente da eventi straordinari”.
Il Sindaco Miglio ha consegnato al procuratore Roberti le richieste della comunità sanseverese, già inoltrate al Ministro Minniti, in particolare l’istituzione della DIA in Capitanata e del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato a San Severo : “Ne abbiamo già parlato diffusamente – ha assicurato il Procuratore Roberti – il Ministro Minniti ed il Capo ella Polizia dott. Gabrielli sono a conoscenza della delicata situazione a San Severo e più in generale della Provincia di Foggia. Assicuro tutto il mio impegno, ritengo che i tempi per istituire la DIA anche qui in Capitanata siamo ormai maturi, ma non posso dire di più, al Capo della Polizia ed al Ministro dell’Interno rappresenterò i sensi di disagio e di tensione che si percepiscono a San Severo, consapevoli che lo Stato può e deve intervenire con forza e celerità”.
San Severo, 6 marzo 2017

Simone Clara

Giornalista pubblicista dal 2015 e Direttore Responsabile di Foggiareporter.it - Giornalista pubblicista - Direttore Responsabile del sito Foggiareporter.it - Inviato partite e conferenze stampa Foggia calcio dalla stagione sportiva 2015/2016 - Collaboratore giornalista Gazzetta Meridionale - Inviato Barletta calcio per la stagione sportiva 2012/2013 - Redattore Napolicalcionews.it dal 2012 al 2014 - Iscrizione Albo Giornalisti Pubblicisti dal Giugno 2015 - Varie collaborazioni in ambito giornalistico Laureato in Beni Culturali info: simoneclara@outlook.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock