Attualità

Foggia, incatenato per mesi ora ha bisogno di una casa: aiutiamo il cane Libero

Foggia Flavio Di Corcia, organizzatore del Daunia Comics & Games, nei giorni scorsi ha lanciato un appello per liberare un cane che, da oltre un anno, era incatenato in una campagna nei pressi dell’Incoronata, a pochi chilometri da Foggia.

In quelle orribili condizioni il cane non riusciva neppure a muoversi. Finalmente, dopo pochi giorni, la bella notizia. Libero, così soprannominato, da ieri mattina non ha pù la catena al collo.

“Libero, da oggi (9 gennaio 2020) dovrà andare via. Quel posto non fa per lui. Nessuno può prendersene cura lì”, scrive Di Corcia su Facebook.

E aggiunge: “Avrà bisogno di uno stallo o di una pensione fino a quando non verrà adottato (cosa che mi auguro nel più breve tempo possibile).

Libero ha circa 1 anno e mezzo ed è un pastore maremmano. Si trova a Foggia, vicino il centro commerciale Grandapulia. L’adozione verrà seguita personalmente da me e dalle guardie ecozoofile Kronos che si sono attivate in maniera velocissima.

Libero può arrivare in capo al Mondo purché abbia una vita degna di essere chiamata così. Ieri, lo abbiamo visto quasi rassegnato ad essere attaccato a quella catena.

Se avete la possibilità di stallarlo per un breve periodo, ve ne sarei grato. Se avete la possibilità di adottarlo ne sarei ancora più felice.

Aiutatemi in questo percorso. Siamo riusciti a levargli la catena, adesso bisogna trovargli una casa.

Condividiamo in molti. Facciamo arrivare questa notizia ovunque.
Grazie di cuore da parte mia e da parte di Libero”.

Per informazioni contattare Flavio Di Corcia su Facebook.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock