Cultura e territorio

“Vivo di musica”: Maddy Caputo, l’artista di strada che emoziona i foggiani con la sua voce

Foggia – Ci sono storie che amiamo condividere perchè raccontano la passione per l’arte, un fuoco che non dovrebbe mai spegnersi nella nostra terra, da sempre culla di artisti.

Quella che vogliamo raccontarvi oggi è la storia di Maddalena Caputo, in arte “Maddy Caputo“, una cantante foggiana di 46 anni che intrattiene i foggiani con la sua splendida voce.

Vi sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di incrociarla lungo Corso Vittorio Emanule durante le vostre passeggiate o nelle strade dei quartieri periferici della città.

Maddy si esibisce in strada, sui marciapiedi e nelle piazze foggiane. Con la sua voce abbraccia tutto il capoluogo dauno regalando sorrisi, emozioni e piacevoli serate sulle note delle canzoni più famose italiane e straniere.

Nel repertorio di Maddy si spazia dai brani degli intramontabili Beatles, a Pino Daniele, dalla grande Mina ad Anna Oxa. Un posto d’onore è occupato però dalle canzoni della sua artista preferita, Laura Pausini.

“La mia passione per la musica è nata ascoltando Laura Pausini. Quando ero piccola, durante un matrimonio, cantai una sua canzone e da quel momento non ho più abbandonato il canto”, ci racconta Maddy, fan sfegatata di Laura Pausini

Maddy e Laura Pausini

Maddy a 19 anni inizia a studiare canto, poi a 30 compra la sua prima strumentazione e inizia ad esibirsi durante battesimi, comunioni e compleanni in una paesino della provincia di Foggia, Celenza Valfortore, lì dove si era trasferita con la sua famiglia.

Poi varie vicessitudini la spingono ad accantonare il canto. L’amore travolgente per la musica, però, non l’ha mai abbandonata. Dopo essere tornata a Foggia, Maddy continua a coltivare la sua passione e decide di riprendere a studiare canto grazie ai maestri professionisti del Centro Formazione Spettacolo-Compagnia Teatrale e Musicale “Luce in Scena” di Foggia.

Giorno dopo giorno, dopo aver seguito diversi laboratori e corsi, Maddy sceglie di esibirsi come artista di strada. “Per me è il modo più facile per cantare e comunicare”, ci dice quando le chiediamo perchè ha deciso di esibirsi tra le strade di Foggia.

“Per me è diventata una vera professione, mi dedico ad allietare le passeggiate dei foggiani durante le serate invernali ed estive. Ho scelto la città di Foggia per esibirmi perchè è la mia città, per me è un orgoglio far sentire la mia voce tra le strade foggiane.

Dopo tre anni vedo cose meravigliose, gente che mi cerca quando non mi vede nel suo quartiere, ci sono persone che mi chiedono di tornare nel loro rione per ascoltare le mie canzoni, è bellissimo.

Per me è davvero emozionante ricevere ogni volta tanti complimenti. Molti foggiani dopo avermi lasciato un’offerta nel cappello si fermano a complimentarsi, è davvero bellissimo sentirsi dire di riuscire ad emozionare”.

Nelle parole di Maddy si percepisce una vera e sana genuinità, è davvero emozionata e la voce le trema quando ci racconta dei bambini che si fermano ad ascoltarla e la guardano meravigliati o dei passanti che le donano complimenti sinceri dopo le sue esibizioni.

“Io ho iniziato ad esibirmi nella mia città ma con il passare del tempo mi sono spostata anche nei centri della provincia foggiana come Troia, Lucera, Manfredonia, San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, e anche lì ho avuto gli stessi riscontri”, continua Maddy ribadendo quanto è essenziale per lei riuscire a trasferire delle emozioni con la sua voce.

“Sulla mia pagina Facebook mi seguono anche persone del Nord Italia, non solo di Foggia e provincia, per ascoltare le mie canzoni”, ci dice Maddy che è solita condividere i video delle sue esibizioni sulla sua pagina social collezionando commenti positivi.

“Quando canto sento correre lungo il corpo veri e propri brividi, mi emoziono molto e questo sentimento traspare così tanto che molte volte non riesco a proseguire la canzone, mi viene da piangere”, ci confessa la 46enne.

Gli artisti di strada rappresentano un patrimonio culturale molto prezioso per la nostra città, l’arte, il canto, la danza, il teatro sono tesori che dovremmo custodire e saper coltivare.

“Per noi artisti di strada non è sempre facile esibirsi e fare questo lavoro – ci dice Maddy -. Spesso alcune persone, specialmente i commercianti, chiedono di abbassare la musica o di spostarci.

Inizialmente quando questo capitava a me ci rimanevo male, ora non ci faccio caso: ho maturato l’idea che questo è il mio lavoro, io canto per due ore in un luogo e poi cambio zona.

La scelta che ho fatto sento che è quella giusta. Il percorso di artista di strada è diventata la mia passione, il mio lavoro. Il canto fa parte di me, io vivo di musica e per emozionare le persone”, conclude Maddy.

A noi non resta che salutarla e augurarle buona fortuna. La incontreremo sicuramente in queste serate estive in una delle piazze foggiane o tra le stradine dei quartieri periferici, mentre con gli occhi carichi di emozione impugna il suo microfono e fa ciò che ama: cantare.

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 27 anni e amo raccontare storie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da un anno curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Mi occupo di web editor e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock