Attualità

La manutenzione delle strade rurali spetta ai foggiani. Landella: “Quella di Emiliano è una decisione beffarda!”

Foggia – “Emiliano scarica al Comune di Foggia 46 ettari di strade rurali facendole pagare ai cittadini foggiani”, questo il duro attacco che questa mattina il sindaco di Foggia, Franco Landella, ha sferrato nei confronti del Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

Ecco cosa ha dichiarato il sindaco del capoluogo dauno: “La Regione Puglia scarica al Comune di Foggia le strade poderali creando un enorme danno alle finanze municipali. Si tratta di una superficie vastissima: 46,3452 ettari, la cui manutenzione, considerata la situazione disastrosa in cui versano le strade rurali in questione, comporta per il Comune di Foggia un impegno economico insostenibile.

Quella della Regione Puglia governata da Michele Emiliano è, di fatti, una decisione beffarda e di comodo che si vuole ingiustamente far pagare ai cittadini foggiani.

Emiliano sa bene, anche in qualità di assessore regionale all’agricoltura, che quelle strade sono ad esclusivo servizio degli agricoltori e, perciò, sarebbe giusto ed opportuno affidarle ai Consorzi di Bonifica, annoverandole nella gestione migliorativa del patrimonio rurale, in considerazione del fatto che la valorizzazione dell’economia agricola è un obiettivo prioritario dell’impegno dei Consorzi di Bonifica.

Invece, il presidente della Regione Puglia se ne lava le mani, pur sapendo di provocare un enorme pregiudizio alle risorse finanziarie del nostro Comune, già fortemente penalizzate con il ‘Salva enti’”.

“Cercherò la maniera di contrastare questo ennesimo cattivo esempio del governo Emiliano, distintosi per scaricare le sue responsabilità sui foggiani”, ha concluso il primo cittadino.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock