Storie di successo

Martina Criscio, orgoglio foggiano della scherma

E’ foggiana una delle giovani promesse della scherma italiana, il suo nome è Martina Criscio. Martina è nata a Foggia il 24 gennaio 1994, è Campionessa del Mondo e d’Europa di sciabola asquadre 2017 ed è n° 13 nel ranking mondiale FIE della sua disciplina.

Un’atleta foggiana che anno dopo anno ha conquistato importanti traguardi, l’ultimo al Grand Prix di sciabola femminile a Montreal, gara nella quale la foggiana ha dato il meglio di sè.

Martina a Montreal è stata la migliore atleta, l’unica sciabolatrice italiana a raggiungere almeno gli ottavi di finale. Fatale per la foggiana è stato però l’assalto con l’americana Anne-Elizabeth Stone, che si è imposta con il punteggio di 15-9.

La foggiana si avvicina alla scherma all’età di 8 anni. A 13 e 14 anni vince il titolo italiano Under 14. Entra così nella nazionale azzurrini. Qualche anno dopo, in seguito alla partecipazione agliEuropei Under 17 (dove conquista oro a squadre e individuale) viene contattatadell’Esercito ed inserita all’interno della sezione scherma.

Con la conquista della Coppa del Mondo di Dourdan e del bronzo al Mondiale Under 20,ma soprattutto in seguito all’oro nei Campionati Italiani Assoluti del 2016, entra nel girodella Nazionale e si guadagna il ruolo di riserva ai Giochi Olimpici di Rio.

Dopo l’avventura olimpica, entra in pianta stabile nel quartetto titolare della Nazionale italiana di sciabola femminile, conseguendo una lunga serie di successi.

Indimenticabile la conquista del titolo mondiale centrato a Lipsia da Martina Criscio e dalle altre compagne della nazionale italiana femminile di sciabola (composta dalle atlete Irene Vecchi, Loreta Gulotta, Rossella Gregorio e la foggiana Martina).

Nel gennaio 2018 un altro grande traguardo per l’atleta pugliese che ha sollevato la Coppa del Mondo di Sciabola a Baltimora. Da ricordare, nel palmares della schermitrice dauna, vi è anche il bronzo conquistato durante la prova di Coppa del Mondo disputata a Yangzhou, in Cina.

Nel gennaio 2019, invece, la campionessa foggiana di scherma e le sue compagne di squadra Rossella Gregorio, Loreta Gulotta e Irene Vecchi hanno conquistato la medaglia di bronzo a squadre nella tappa americana di Coppa del Mondo di sciabola, a Salt Lake City.

Foggia, da anni, si conferma terreno fertile per la nobile arte della scherma, la Criscio, infatti, non è l’unica atleta, in questo sport, che è riuscita ad eccellere a livello mondiale.

Francesco Armiento

Ricordiamo, infatti, anche il giovane Francesco Armiento, l’under 14 Davide Cicchetti e, l’ormai noto alle cronache sportive internazionali, Luigi Samele.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock