Attualità

Foggia, negoziante cinese torna dalla Cina e chiude l’attività per 15 giorni

Foggia – La saracinesca del negozio di un sarto cinese è abbassata, il motivo? Il commerciante ha preferito tranquillizzare i foggiani dopo essere rientrato nel capoluogo dauno dalla Cina chiudendo il suo negozio per 15 giorni.

“Sono rientrato in Italia giorno 06/02/2020 ma per maggiore tranquillità di tutti riapro giorno 21/02/2020 (dopo 15 giorni di permanenza a casa). A presto!”, questo il messaggio lasciato dal commerciante ai suoi clienti foggiani.

Il sarto cinese ha deciso, infatti, di comunicare la sua decisione ai foggiani con un cartello lasciato sulla saracinesca abbassata della sua sartoria in viale Colombo a Foggia.

Il commerciante è tornato in Italia, a Foggia, dopo aver trascorso il Capodanno in Cina e ha deciso di prolungare il periodo di quarantena previsto per tranquillizzare i suoi clienti foggiani.

Nella nostra città, come in tante altre del nostro Paese, è in atto una vera e propria psicosi da Coronavirus. Tanti i falsi allarmi e i negozi cinesi vuoti per paura di un possibile contagio.

Leggi anche: Medici foggiani equipaggiati per Coronavirus

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock