Attualità

Operazione antimafia a Foggia, Landella: “Alla paura si risponde con i fatti”

Foggia – In occasione della maxi operazione antimafia che ha interessato il capoluogo dauno dalle prime ore di oggi, sono arrivate le dichiarazioni del sindaco di Foggia, Franco Landella.

“Ai vertici della Direzione Distrettuale Antimafia, a cominciare dal suo Procuratore Capo Giuseppe Volpe, al Procuratore della Repubblica di Foggia, Ludovico Vaccaro, al Prefetto di Foggia, Raffaele Grassi, al Questore Paolo Sirna, al Prefetto Raffaele Grassi, al Procuratore Ludovico Vaccaro, al Questore Paolo Sirna, al Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri, Colonello Nicola Lorenzon, al Comandante provinciale della Guardia di Finanza, Colonnello Andrea Di Cagno, rivolgo il grazie della comunità di Foggia per l’operazione condotta oggi contro malaffare, mafia ed estorsioni.

È la plastica dimostrazione, a pochi giorni dall’infame e vile attentato dinamitardo nei confronti del Centro ‘Il Sorriso di Stefano’, che lo Stato esiste, non arretra in questa battaglia e non si fa intimorire dai rigurgiti di violenza della criminalità.

Celebrare questo ennesimo successo non è vuota retorica ma consapevolezza dell’importanza e dell’efficacia del lavoro svolto dalla ‘Squadra Stato’. Alla paura si risponde con i fatti, al terrore si replica con la fermezza della repressione, alla spregiudicatezza della malavita si contrappone il profumo della legalità. Chi pensava ad una Foggia abbandonata e ad uno Stato assente si è evidentemente sbagliato di grosso“.

E aggiunge: “Quella di oggi è una nuova e bella giornata di gioia per la Foggia perbene e per la stragrande maggioranza di una città laboriosa ed onesta. Ed è particolarmente simbolico che tutto questo sia accaduto nell’immediatezza dell’annuncio del Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, circa la nascita della Sezione della DIA a Foggia e l’incremento di uomini e mezzi per Forze dell’Ordine e Magistratura, oltre che in prossimità della visita a Foggia, per partecipare ad un incontro organizzato dall’Università degli Studi di Foggia in collaborazione con l’Arcidiocesi Foggia-Bovino e la Fondazione ‘Buon Samaritano’, del Procuratore Nazionale Antimafia Federico Cafiero de Raho.

Foggia ringrazia coloro i quali stanno combattendo in prima linea. E la sua comunità, ciascuno per la propria funzione ed il proprio ruolo, è decisa a fare argine contro chi pensa di poter calpestare ed umiliare la nostra città”.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock