Cultura e territorio

Il meraviglioso spettacolo del foliage in Capitanata

Se l’arrivo dell’autunno vi mette nostalgia, forse non vi siete mai soffermati ad osservare lo spettacolo del foliage: in altre parole, per dirla come diceva Camus, in autunno ogni foglia è un fiore.

Non è solo il mare a riempire l’animo di emozioni: provate ad osservare un’area naturale in autunno, quando il verde lascia il posto a cime infuocate oppure a pennellate di giallo, senza dimenticare poi l’abbondanza di frutti di stagione come i funghi e le castagne che conquisteranno olfatto e palato per questa stagione.

Trees in the heart of Autumn showing their vibrant colors over a road in New England

FOLIAGE, UN FENOMENO SOCIAL

Tra ottobre e novembre il clima è ancora mite e l’autunno caldo tipico della Puglia si rivela un ottimo alleato per gite fuori porta e scampagnate all’aria aperta, così da poter ammirare il fenomeno delle foglie autunnali in tutto il suo splendore.

Un hobby che, dall’estero, ha preso piede anche in Italia, conquistando gruppi di appassionati, naturalisti e fotografi, che l’hanno subito tramutato in un fenomeno social, facendo a gara per postare lo scatto più suggestivo.

TUTTE LE SFUMATURE DELL’AUTUNNO

I colori più scenografici sono quelli derivanti dal rosso ma anche le tonalità che sfumano dal giallo al marrone: le foglie, che per tutta la bella stagione, hanno sfoggiato un colore verde brillante, con l’arrivo dell’autunno invecchiano. La clorofilla infatti diminuisce e viene trattenuta nelle radici: questo provoca la perdita di colore che, in compenso, ci regala spettacoli naturalistici scenografici.

A CACCIA DEI COLORI AUTUNNALI

Non è necessario partire per il New England per emozionarsi con il foliage. Anche nella nostra Provincia ci sono zone naturalistiche in grado di regalarci panorami suggestivi. Ecco dove:

  • GARGANO, FORESTA UMBRA: la foresta del Sud, con gli alberi del Nord. Tutto il versante che si estende da Monte Sant’Angelo a Vico del Gargano offre uno spettacolo meraviglioso con sfumature che virano dal giallo caldo delle faggete ai color ruggine degli aceri. Soffermarsi nelle aree pic-nic nei pressi delle antiche costruzioni in pietra disseminate nella riserva è come regalarsi una fuga all’interno di una fiaba.
  • MONTI DAUNI, BOSCO DI FAETO: un’altra incantevole riserva a pochi km dal capoluogo dauno, in cui la fanno da padrone olmi, tigli e sorbi che in autunno si tingono di tutte le sfumature dell’oro.
  • BOSCO DELL’INCORONATA: è il cuore del Tavoliere delle Puglie, con i suoi pioppi, olmi e frassini regala panorami autunnali con tinte che sfumano dal giallo all’arancio.

Una volta scelto il proprio posto basta munirsi di un binocolo e una macchina fotografica e lasciarsi cattutare dalla natura, sfruttando tutte le ore di luce e, soprattutto, cogliendo quell’attimo al tramonto che sa infuocare ulteriormente i colori dei nostri boschi.

Dalila Campanile

Giornalista pubblicista, addetta stampa e digital PR. Sin da piccola non ho mai smesso di coltivare una delle mie più grandi passioni: la scrittura. Dopo l’esperienza di redattrice presso il giornalino scolastico delle scuole medie “Il SottoSopra”, ho capito che la mia strada sarebbe stata quella: non mi sono mai fermata, intraprendendo numerose collaborazioni con le testate locali, specializzandomi in articoli di costume. Poi sono arrivate le collaborazioni per gli uffici stampa e la comunicazione digitale. Dopo la laurea in legge – la mie materia preferite? Inevitabilmente Diritto Commerciale e Diritto delle Comunicazioni – ho seguito numerosi corsi di aggiornamento e specializzazione per affinare le mie doti comunicative. La mia missione? Far circolare le buone notizie e raccontare il bello che ci circonda, perché non bisogna mai darlo per scontato.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock