Politica

“Il Sindaco annulla TARI e TOSAP, la povertà rischia di diventare una bomba sociale gigantesca!”,

Il Movimento 5 Stelle torna sulla richiesta di annullamento per i cittadini foggiani delle tasse TARI e TOSAP, voluta dai consiglieri Fatigato e Quarato, con il deputato 5 Stelle della Commissione Bilancio alla Camera dei Deputati, Giorgio Lovecchio: “Non si può non tenere conto del grave danno economico che subisce la categoria dei commercianti per via della chiusura forzata delle proprie attività.

Per quale motivo pagare la TOSAP per un suolo non occupato o una TARI per rifiuti non prodotti?”.

I pentastellati rispondo al Sindaco e lo interrogano sulle misure intraprese, considerandole “palliativi ed aiuti caritatevoli” che non serviranno alla comunità.

“Ci vuole un programma radicale e audace, misure ed interventi politici seri e di lungo respiro”, affermano i grillini, “il sindaco Landella si metta all’opera invece di continuare nella sua campagna elettorale vuota e sterile contro il Governo, che già nelle prossime settimane varerà nuove misure, di questo passo, la povertà rischia di diventare una bomba sociale gigantesca.”.

I consiglieri comunali al Comune di Foggia Giuseppe Fatigato (vice presidente del consiglio) e Giovanni Quarato (presidente della commissione ambiente), con l’Onorevole Lovecchio, rispondono anche alle affermazioni di Landella .

“Ci fa sorridere che il Sindaco ci chiami inesperti, considerando la sua linea politica -basata sull’improvvisazione social- sempre in ritardo e al rimorchio di altre istituzioni (dal Governo alla Regione) e di altre organizzazioni sociali umanitarie. Cosa ha fatto il Comune con i Servizi Sociali, se non fosse per gli aiuti messi in campo dal Governo centrale? Tutto tace.”.

I tre portavoce del Movimento 5 Stelle ritengono vi sia la necessità di agire subito per arginare i danni che l’emergenza sanitaria sta procurando alle attività commerciali foggiane: “Abbiamo chiesto L’ANNULLAMENTO e non la sospensione per 4 mesi della Tari e della Cosap, anche per quei mesi in cui potrà la vita riprendere con la lentezza e il distanziamento che saranno ancora necessari per provare a convivere col virus.

Sappiamo del differimento e della sospensione e il Prefetto ha da poco confermato che tutti i mercati del settore alimentare dovranno rimanere chiusi per i rischi di contagio e siamo seriamente preoccupati per le sorti dell’economia foggiana, si agisca subito!”.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock