Salute e Benessere

Quando si parla di intolleranza al lattosio, e quando di allergia al latte?

Quanti di voi hanno sentito parlare “d’intolleranza alimentare” o ancora “non riesco a digerire il latte, mi fa acidità”? Quanti hanno dedotto fosse dovuto a un’intolleranza o a un’allergia? Quanti hanno eseguito test reperibili, ormai ovunque, ad un costo elevato ma scientificamente poco validi? Ebbene si, sta diventando una vera e propria moda! In Italia si ritiene che circa il 50% della popolazione sia intollerante al lattosio, non tutti con la stessa gravità, ma solo 1 persona su 4 sa di esserlo.
Vediamo adesso di capire la reale differenza tra intolleranza e allergia.
L’intolleranza al lattosio si verifica in caso di mancanza parziale o totale della lattasi, ovvero l’enzima in grado di scindere il lattosio nei suoi due zuccheri semplici, glucosio e galattosio. Il lattosio è il principale zucchero del latte, rappresenta infatti il 98% degli zuccheri presente nel latte, oltre a essere presente anche in altri prodotti lattiero-caseari derivati. Il lattosio viene spesso utilizzato anche come additivo, quindi leggere attentamente tutte le etichette di ciò che ci accingiamo ad acquistare. Basti pensare che è possibile trovare lattosio nel dado, nel prosciutto cotto e altri insaccati, e nella maggior parte dei prodotti da forno.

Quali possono essere i sintomi da intolleranza al lattosio?

  • dolori addominali di tipo crampiforme,
  • meteorismo,
  • pesantezza di stomaco,
  • senso di gonfiore gastrico,
  • diarrea o stitichezza che insorgono da 1-2 ore a qualche giorno dopo l’ingestione di alimenti che contengono lattosio.

Oltre a questi, si manifestano anche sintomi più generici come:

  • mal di testa,
  • stanchezza, nausea,
  • eruzioni cutanee e,
  • in rari casi, perdita di peso.

La sintomatologia è differente da persona a persona, con manifestazioni di diversa entità e importanza.

 Come diagnosticare l’intolleranza al lattosio?

Esistono attualmente diverse metodiche, tra le quali il test del respiro all’idrogeno (Breath Test) e il test genetico sono i più comuni.
Il test finora più diffuso è il Breath Test, che valuta la presenza di idrogeno nell’espirato prima e dopo la somministrazione di 20-25 g di lattosio, prelevando almeno 6 campioni di aria ottenuti facendo soffiare il paziente in una sacca a intervalli regolari (ogni 30 minuti), per un tempo di 3-4 ore. Il respiro raccolto viene esaminato con lo scopo di individuare la presenza di idrogeno proveniente dalla fermentazione del lattosio non digerito.

 Intolleranza Lattosio

Cos’è invece l’allergia alle proteine del latte?

Al contrario dell’intolleranza l’allergia alle proteine del latte è una delle allergie alimentari più comuni. Colpisce soprattutto i bambini fino a tre anni, con un picco di incidenza nei bambini di 3-5 mesi.
Responsabili di questa allergia sono le principali proteine del latte: caseina, alfa-lattoalbumina e beta-lattoglobulina. Quando un soggetto allergico a queste proteine ne ingerisce una quantità anche piccola, il sistema immunitario le percepisce subito come dei nemici e quindi scatena una reazione per eliminare questa sostanza percepita come nociva. Questa reazione può essere molto violenta, e, nei casi più gravi, può portare anche a uno shock anafilattico.
Le cause di questa allergia sono sia genetiche che ambientali. Questo significa che in alcuni casi, anche se si è geneticamente predisposti allo sviluppo di un’allergia, una reazione allergica si scatena dopo una prolungata o ripetuta esposizione alla sostanza che provoca l’allergia.
In definitiva non si tratta solo di un problema terminologico, ma allergia alle proteine del latte e intolleranza al lattosio hanno cause diverse, sviluppi diversi e coinvolgono parti diverse del nostro organismo. Quindi facciamo attenzione nell’indicare l’uno o l’altro termine, anche perché le conseguenze dell’allergia, se non si è a conoscenza, possono essere mortali.
 Dott.ssa Antonella Stallone
Biologa nutrizionista
Sito professionale: https://www.stalloneantonellabionutrizionista.it/

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock