Attualità

La chiesa di Gesù e Maria come una grande mensa per 280 poveri

Foggia – Si è svolta ieri, domenica 18 novembre, la “Giornata mondiale del povero“, indetta da papa Francesco per il secondo anno consecutivo. In questa occasione la chiesa di Gesù e Maria si è trasformata in un’enorme mensa che ha ospitato circa 280 poveri, italiani senza casa e senza lavoro, immigrati, famiglie rom, senza dimora e rifugiati extracomunitari.
Un momento di fraternità e di comunione quello vissuto ieri mattina nella parrocchia, dove, dopo la liturgia, circa 40 volontari hanno provveduto a tutte le esigenze degli “ospiti”, facendoli sentire a casa, tra ottimi manicaretti foggiani.

La celebrazione eucaristica è stata presieduta dal M.R. padre provinviale dei Frati Minori di Puglia e Molise, con la consegna del mandato ai volontari della Caritas del Centro ‘Sant’Elisabetta’ e della casa di seconda accoglienza ‘Padre Agostino Castrillo.

Con il padre Provinciale e il parroco p. Gianni, c’era anche il padre maestro dei giovani frati che hanno voluto sperimentare una vera e sentita condivisione con tutte le persone presenti: hanno infatti improvvisato un vero e proprio concerto, che ha regalato a tutti un momento di allegria e di amicizia, permettendo di non pensare alle preoccupazioni e ai drammi di ogni giorno.

 

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock