Attualità

Orta Nova, azienda dona ventilatori polmonari, ecografo e computer al Riuniti di Foggia

La situazione che sta vivendo il nostro Paese è un fatto storico e la gravità del momento richiede che tutti i cittadini, ognuno nei propri ruoli, contribuiscano ad alleviare e a combattere la pandemia.

Per questa ragione Vinorte, l’azienda a conduzione familiare di Orta Nova che dal 1966 opera nel settore vinicolo, ha deciso di dare il suo contributo al nostro territorio.

La famiglia Lavacca, titolare dell’azienda ha donato  cinque ventilatori polmonari, un ecografo portatile ed un computer portatile al Policlinico Riuniti di Foggia, consegnati nei giorni scorsi

Inoltre i titolari dell’azienda hanno deciso anche di premiare i loro dipendenti che, con il loro impegno quotidiano, hanno offerto un reale contributo al tessuto economico e sociale del nostro Paese.

In questo periodo di emergenza e ristrettezze dovute al Coronavirus ci sono stati lavoratori che hanno continuato a prestare la propria attività in eccezionali condizioni di disagio per le misure precauzionali rese obbligatorio per evitare il contagio. 

Tra questi anche i 42 dipendenti della Vinorte, a cui  l’azienda ha stanziOrta Nova ato un contributo netto di € 1.000 ciascuno.

“Con queste iniziative – hanno detto i titolari – vogliamo testimoniare concretamente la nostra riconoscenza ai nostri dipendenti per il loro impegno e il loro sforzo quotidiano, in questo particolare periodo.

Ma, soprattutto, abbiamo deciso di aiutare chi – ieri, oggi e domani – è in prima linea per combattere questa guerra contro un nemico invisibile.

Noi siamo un’azienda di questo territorio che attinge le materie prime per il suo prodotto, che viene commercializzato nel nord Italia e in Europa, e ci è sembrato giusto dare un contributo alle strutture del nostro territorio e al loro personale che combattono questa crisi sanitaria”.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock