Attualità

La pantera si sta spostando sul Gargano: continuano gli avvistamenti

Continuano le ricerche per individuare e catturare la pantera nera che da giorni sta spaventando gli abitanti della provincia di Foggia.

Nelle ultime ore sono diversi gli avvistamenti del temuto filino in agro di Apricena. In questa particolare area gli investigatori hanno piazzato delle gabbie-trappola contenenti del cibo per catturae la pantera.

Ricordiamo che il primo avvistamento risale alla serata di mercoledì quando l’animale è stato notato in agro di San Severo esattamente su via Castelnuovo della Daunia.

Il felino è stato notato all’interno di un opificio a soli 1,5 km dal centro abitato. La notizia di una pantera che corre libera nel Foggiano ha immediatamente destato grande sorpresa ma allo stesso attimi di panico e grande paura.

Le autorità sono a lavoro per stanare l’animale grazie all’utilizzo di gabbie e particolari dispositivi aerei, si stanno utilizzando dei droni per riuscire ad individuare l’animale.

Alla ricerca della pantera di San Severo, diventato un vero e proprio mito in Capitanata, si sta dedicando una grande task force formata da polizia, vigili, forestali e veterinari dell’Asl.

L’animale spostandosi così velocemente in direzione Gargano potrebbe dileguarsi facilmente nella macchia boschiva garganica rendendo molto complicate le operazioni di cattura.

In questi giorni si contano numerose segnalazioni e tanti avvistamenti ma del pericoloso felino nero nessuna traccia, le continue ricerche infatti non hanno avuto esito positivo.

Non si esclude che il felino sia scappato da qualche abitazione privata di un boss legato alla mafia sanseverese. Continuano le indagini.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock