Cultura e territorio

Arriva in Puglia l’albero di Natale fatto all’uncinetto: un filo che unisce storie e tradizioni

Una bella novità investe la Puglia questo Natale: in alcuni comuni pugliesi, Barletta, Lucera, Melendugno e Poggio Imperialeverrà realizzato un albero di Natale all’uncinetto.

L’albero più famoso d’Italia realizzato all’uncinetto a Trivento (in Molise) che, l’anno scorso ha fatto spopolato sul web diventando famoso in tutto il mondo, è stato ricreato in Puglia e verrà esposto durante le festività natalizie.

Nei paesi pugliesi, in questi giorni, fervono i preparativi, si accendono le luminarie, le decorazioni iniziano a punteggiare i vicoli e le strade principali, le mamme e le nonne riprendono i grembiuli rossi di Natale e sono pronte a preparare le prelibatezze tipiche del Natale pugliese: cartellate, pettole,

Accanto alle tradizioni, però, quest’anno in Puglia una grande novità che in realtà non è poi così lontana dal nostro bagaglio culturale ricco di folklore, storie e antichi mestieri. Le città pugliesi hanno aderito al progetto ‘Un filo che unisce’ insieme ad altre 35 città italiane e 3 città estere Genk (Belgio), Mora (Svezia) e Nova Prata, Rio Grande do Sul (Brasile).

Tutti insieme, nonne, nonni, nipoti, ragazze, ragazzi e persone adulte, per creare un albero di Natale unico, colorato e creativo.

Tantissime le persone e le varie associazioni che si sono “legate” a questo filo virtuale che abbraccia tutta la Puglia e non solo. Un modo per sentirsi vicini, stando lontani, per legare diverse tradizioni, storie e talenti locali con matasse di fili colorati.

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 27 anni e amo raccontare storie. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da un anno curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici. Mi occupo di web editor e creo contenuti digitali, gestisco la pagina Instagram del giornale raccogliendo e raccontando le immagini più belle delle nostra terra.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock