Cronaca

Rogo ghetto di Rignano Garganico: 400 persone hanno perso tutto

Le immagini del terribile incendio che ha distrutto le baracche del ghetto di Rignano Garganico lasciano senza parole.

Le fiamme hanno devastato tutto nel ghetto che si sviluppa tra le campagne di San Severo e Rignano Garganico, sicuramente un ghetto sul quale non si puntamo tantissimi riflettori ma che accoglie tantissime vite.

“Questa notte ennesimo incendio avvenuto al Ghetto di Rignano e ha devastato diverse abitazioni dei lavoratori, circa 400 persone hanno perso tutto. Vi preghiamo di darci una mano e attivarci per la raccolta dei beni di prima necessità: abiti, coperte e cibo”, scrivono dalla Flai Cgil Foggia lanciando un vero e proprio appello ai foggiani.

Nel terribile rogo che ha divorato le baracche del Gran Ghetto una donna ha riportato diverse ustioni sulle braccia; si tratta di una donna africana tra i 35 e i 40 anni che ha riportato ustioni alle braccia.

La donna è stata soccorsa e trasportata agli ospedali Riuniti di Foggia, dove è stata giudicata guaribile in 20 giorni.

Nel rogo, a quanto si apprende da alcune fonti della polizia, sarebbero state distrutte circa 200 baracche, brutalmente divorate dalle fiamme.

Gli investigatori stanno cercando di risalire alle cause dell’incendio, la causa più probabile si pensi sia il malfunzionamento di una stufa. Non si esclude, però, alcuna pista investigativa.

Continua a leggere

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock