Costume e società

San Michele Arcangelo con i Cavalieri di Malta O.S.J. un cerimoniale da VIP

San Michele Arcangelo, con la sua storia di millenaria memoria in Fede cristiana e pietà popolare, è stato scelto dal Principe e Gran Maestro del Sovrano Ordine di San Giovanni di Gerusalemme – OSJ Cavalieri di Malta, S.A.R. Don Thorbjorn I Paternò Castello Guttadauro di Valencia d’Ayerbe d’Aragona di Carcaci e d’Emmanuel.

E’ stato scelto come luogo di investitura cavalleresca per postulanti Dame e Cavalieri, formati alloro spirito solidale e caritativo ed ai precetti della cavalleria, fedele al motto “Pro Fide, Pro Utilitate Hominum”.

Durante la solenne cerimonia religiosa tenuta dal padre spirituale e superiore cappellano l’arcivescovo Don Nunzio Rimauro, sabato 28 settembre, nell’Abbazia di Santa Maria di Pulsano, il Gran Ciambellano al cerimoniale, il Cavaliere Gran Ufficiale Michele Cutro, ha accolto con regale dignità i novizi, i dignitari: cavalieri e dame, presenti.

Al cerimoniale prescritto dalle forme statutarie e dalla tradizione millenaria dell’Ordine, per volere della gran maestranza, e per l’impiego artistica del cerimoniere chiamato il Cavaliere dei VIP, ha dato movimento alla ritualità, mantenendo severa la sacralità del sodalizio.

Durante la cerimonia vi è stata l’investitura a cavaliere di Raffaele de Meo, pizzaiolo foggiano.

Redazione

Foggiareporter.it è il quotidiano online della Provincia di Foggia. Cronaca, eventi, politica e sport dalla Capitanata. Leggi tutti i nostri articoli.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock