Eventi

Targa di Capitanata, sul Gargano lo spettacolo delle auto storiche

Pronti a fare un salto indietro nel tempo e a catapultarvi in una vecchia pellicola in bianco e nero? Dal 31 maggio al 2 giugno Vieste sarà invasa da bellissime auto storiche che parteciperanno alla 31° edizione della Targa di Capitanata, manifestazione di regolarità inserita a calendario Asi strumentazione libera ed organizzata dall’Automotoclub Storico Dauno.

Una cinquantina le meravigliose auto storiche che parteciperanno a Targa di Capitanata, un’occasione che offrirà a tutti, grandi e piccoli, di ammirare fascinose auto d’epoca che hanno scritto pagine importanti della storia automobilistica italiana e non solo. Garantita fin d’ora la presenza di Alfa Romeo Giulia e Giulietta spider, Fiat 508 MM, Porsche 356, Fiat 1500 spider, Fiat 1100/103, Jaguar XK 150, Alfa Romeo Giulietta sprint ed MG A.

La partenza verrà data alle ore 16.00 di domani, venerdì 31 maggio, da Vieste. Le auto storiche si dirigeranno prima a Peschici, dove è prevista anche la visita del centro storico, e successivamente percorrendo costa, sempre ricca di panorami mozzafiato, ritorneranno a Vieste. Sia verso Peschici che sulla strada che porterà al Pizzomunno gli equipaggi saranno impegnati in due serie di prove di precisione.

Sabato mattina alle 8.30 riaccesi i motori, le auto d’epoca punteranno verso Pugnochiuso e Mattinata per raggiungere Monte Sant’Angelo non prima di aver affrontato nuovi confronti con il cronometro. Il rientro a Vieste è previsto percorrendo la verde e rigogliosa Foresta Umbra dove si svolgeranno altre prove di precisione. Nel pomeriggio le auto storiche lasciato il Pizzomunno affronteranno un’altra serie di prove di regolarità e successivamente si dirigeranno nel centro storico di Vieste dove in Corso Lorenzo Fazzini sfileranno e verranno presentate al pubblico.

Domenica mattina il radar accompagnerà le vetture rimaste in gara a Pugnochiuso dove verranno effettuate le ultime prove di precisione. A seguire il rientro a Vieste per la premiazione ed il pranzo al Pizzomunno.

Paesaggi, storia, cultura, territorio, tradizioni e spirito agonistico, tutto questo vi aspetta da domani nella bellissima cornice del nostro Gargano.

Annarita Correra

Mi chiamo Annarita Correra, ho 26 anni e sono un’autoctona pugliese. Credo che la bellezza salverà il mondo e per questo la cerco e la inseguo nella mia terra, la più bella del mondo. L’amore per la letteratura mi ha portato a conseguire la laurea triennale in Lettere Moderne e quella magistrale in Filologia Moderna. Ho collaborato con riviste online culturali, raccontando con interviste e reportage le bellezze pugliesi. La mia avventura con Foggia Reporter é iniziata cinque anni fa. Da un anno curo la linea editoriale del giornale, cercando di raccontare la città e la sua provincia in modo inedito, dando voce e spazio alla cultura e alle nostre radici, pezzi fondamentali del puzzle meraviglioso che é la nostra terra.

Articoli correlati

Back to top button
Close

Sostenerci è facile

Per favore, disabilita AdBlock